Gli esperti del Digital marketing

Potenzia il tuo business online con Monkey Digital SEO: sfrutta al massimo il potenziale del marketing strategico digitale.

35 statistiche sul content marketing che dovresti conoscere

35 statistiche sul content marketing che dovresti conoscere

Il contenuto continua a essere in cima alla lista delle priorità nella maggior parte delle strategie di marketing e ci sono molte prove a sostegno di questo ragionamento.

In poche parole, il content marketing è fondamentale per qualsiasi strategia di marketing digitale, sia che si tratti di una piccola impresa locale o di una grande multinazionale.

Dopotutto, il contenuto nelle sue molteplici forme in evoluzione è indiscutibilmente la linfa vitale su cui si basano il web e i social media.

La SEO moderna è diventata effettivamente un content marketing ottimizzato a tutti gli effetti.

Questo è il momento in cui Google richiede e premia le aziende che creano contenuti che dimostrano esperienza, competenza, autorevolezza e affidabilità (EEAT) per i propri clienti: contenuti che rispondono a tutte le domande che i consumatori possono avere sui loro servizi, prodotti o attività in generale.

Il content marketing implica la creazione e la condivisione di contenuti utili, pertinenti, divertenti e coerenti in vari formati basati su testo, immagini, video e audio nella pletora di canali tradizionali e online disponibili per i moderni esperti di marketing.

L'obiettivo principale dovrebbe essere quello di attrarre e fidelizzare un pubblico chiaramente definito, con l'obiettivo finale di favorire un'azione redditizia da parte dei clienti.

Possono e devono essere creati diversi tipi di contenuti per ogni fase del percorso del cliente.

Alcuni contenuti, come blog o video dimostrativi, sono informativi o educativi. Nel frattempo, altri contenuti, come le pagine di destinazione delle campagne promozionali, arrivano al punto di invogliare i potenziali clienti all’acquisto.

Ma con così tanti contenuti prodotti e condivisi ogni giorno, è importante rimanere aggiornati sulle ultime tendenze e sulle migliori pratiche nel content marketing per tenere il passo e capire quali strategie potrebbero essere più efficaci.

Ciò non è mai stato più vero che nel 2024, quando siamo nel mezzo di una rivoluzione dei contenuti guidata dall’intelligenza artificiale generativa, che alcuni ritengono rappresenti sia un’opportunità che una minaccia per i professionisti del marketing.

Per aiutarti a tenere il passo, ecco 35 statistiche di content marketing che penso dovresti conoscere:

Utilizzo del marketing dei contenuti

Quante aziende stanno sfruttando il content marketing e come intendono raggiungere il successo?

  • Secondo il Content Marketing Institute (CMI), il 73% dei professionisti del marketing B2B e il 70% dei professionisti del marketing B2C utilizzano il content marketing come parte della loro strategia di marketing complessiva.
  • Il 97% dei professionisti del marketing intervistati da Semrush ha raggiunto il successo con il content marketing nel 2023.
  • Uno studio sul content marketing B2B condotto da CMI ha rilevato che il 40% dei professionisti del marketing B2B ha una strategia di content marketing documentata; Il 33% ha una strategia, ma non è documentata, e il 27% non ha alcuna strategia.
  • La metà degli esperti di marketing intervistati da CMI ha affermato di esternalizzare almeno un'attività di content marketing.

Strategia di marketing dei contenuti

Quali strategie utilizzano o trovano più efficaci i professionisti del marketing dei contenuti?

  • L'83% dei professionisti del marketing ritiene che sia più efficace creare contenuti di qualità superiore meno spesso. (Fonte: Hubspot)
  • In uno studio Statista Research del 2022 condotto sui professionisti del marketing di tutto il mondo, il 62% degli intervistati ha sottolineato l’importanza di essere “sempre connessi” per i propri clienti, mentre il 23% considerava le comunicazioni basate sui contenuti come il metodo più efficace per gli sforzi di targeting personalizzato.
  • Con la maggiore attenzione ai risultati dei motori di ricerca generati dall’intelligenza artificiale, il 31% dei professionisti del marketing B2B afferma che sta focalizzando la propria attenzione sulle intenzioni degli utenti/risposte alle domande, il 27% sta creando più contenuti di leadership di pensiero e il 22% sta creando più contenuti conversazionali. (Fonte: CMI)

Tipi di contenuto

Il content marketing era sinonimo di pubblicazione di blog, ma il web e i contenuti si sono evoluti in formati audio, video, interattivi e meta.

Ecco alcune statistiche sull'andamento e sul rendimento dei vari tipi di contenuti.

  • I contenuti video in formato breve, come TikTok e Instagram Reel, sono il formato di content marketing n. 1, che offre il massimo ritorno sull'investimento (ROI).
  • Il 43% degli esperti di marketing ha riferito che la grafica originale (come infografiche e illustrazioni) era il tipo di contenuto visivo più efficace. (Fonte: Venngage)
  • Il 72% dei professionisti del marketing B2C prevede che la propria organizzazione investirà nel video marketing nel 2022. (Fonte: Content Marketing Institute – CMI)
  • Lo State of Content Marketing: 2023 Global Report di Semrush rivela che gli articoli che contengono almeno un video tendono ad attrarre il 70% in più di traffico organico rispetto a quelli che ne sono privi.
  • I contenuti interattivi generano il 52,6% di coinvolgimento in più rispetto ai contenuti statici. In media, gli acquirenti trascorrono 8,5 minuti visualizzando contenuti statici e 13 minuti su contenuti interattivi. (Fonte: Mediafly)

Creazione di contenuti

Creare contenuti utili, unici e coinvolgenti può essere una delle sfide più grandi per un professionista del marketing. Tuttavia, i professionisti del marketing innovativi guardano all’intelligenza artificiale generativa come uno strumento per aiutare a ideare, creare, modificare e analizzare i contenuti in modo più rapido ed economico.

Ecco alcune statistiche sulla creazione di contenuti e sulla rapidità con cui l'intelligenza artificiale sta cambiando il gioco.

  • L'intelligenza artificiale generativa ha raggiunto oltre 100 milioni di utenti solo due mesi dopo il lancio di ChatGPT. (Fonte: giornale dei motori di ricerca)
  • Un recente sondaggio di Ahrefs ha rilevato che quasi l’80% degli intervistati ha già adottato strumenti di intelligenza artificiale nelle proprie strategie di content marketing.
  • Gli esperti di marketing che utilizzano l’intelligenza artificiale affermano che essa aiuta maggiormente nel brainstorming di nuovi argomenti (51%), nella ricerca di titoli e parole chiave (45%) e nella stesura di bozze (45%). (Fonte: CMI)
  • Inoltre, gli esperti di marketing intervistati da Hubspot hanno affermato di risparmiare 2,5 ore al giorno utilizzando l’intelligenza artificiale per i contenuti.

Distribuzione dei contenuti

Non è sufficiente creare e pubblicare contenuti.

Affinché una strategia di contenuto abbia successo, deve includere la distribuzione di contenuti attraverso i canali frequentati dal pubblico target di un'azienda.

  • Facebook è ancora il canale social dominante per la distribuzione dei contenuti, ma i canali incentrati sui video come YouTube, TikTok e Instagram stanno crescendo più rapidamente. (Fonte: Hubspot)
  • Gli esperti di marketing B2B hanno riferito a CMI che LinkedIn è stato il canale di distribuzione di social media organico più comune e con le migliori prestazioni, con l'84% e un buon margine. Tutti gli altri canali sono rimasti sotto il 30%.
  • L’80% degli esperti di marketing B2B che utilizzano la distribuzione a pagamento utilizzano la pubblicità a pagamento sui social media. (Fonte: CMI)

Consumo di contenuti

Una volta che il contenuto raggiunge un pubblico, è importante capire in che modo il pubblico lo utilizza o agisce di conseguenza.

  • Uno studio sulle preferenze di contenuto del 2023 condotto da Demand Gen rivela che il 62% degli acquirenti B2B preferisce contenuti pratici come case study per informare le proprie decisioni di acquisto, citando “la necessità di fonti valide”.
  • Lo stesso studio ha inoltre rilevato che gli acquirenti tendono a fare molto affidamento sui contenuti quando ricercano potenziali soluzioni aziendali, con il 46% che dichiara di aver aumentato la quantità di contenuti consumati durante questo periodo.
  • In un post recente, il blogger Ryan Robinson riferisce che il lettore medio trascorre 37 secondi a leggere un blog.
  • I partecipanti al sondaggio di DemandGen hanno inoltre affermato di affidarsi maggiormente alle demo (62%) e alle recensioni degli utenti (55%) per ottenere informazioni preziose su come una soluzione soddisferà le loro esigenze.

Prestazioni del marketing dei contenuti

Uno dei motivi principali per cui il content marketing è decollato è la sua capacità di essere misurato, ottimizzato e legato a un ritorno sull’investimento.

  • Gli esperti di marketing B2C hanno riferito a CMI che i tre principali obiettivi che il content marketing li aiuta a raggiungere sono creare consapevolezza del marchio, creare fiducia ed educare il pubblico target.
  • L’87% dei marketer B2B intervistati utilizza con successo il content marketing per generare lead.
  • Il 56% degli esperti di marketing che sfruttano il blogging affermano che si tratta di una tattica efficace e il 10% afferma che genera il massimo ritorno sull'investimento (ROI).
  • Il 94% dei professionisti del marketing afferma che la personalizzazione aumenta le vendite.

Budget per il marketing dei contenuti

I cambiamenti di budget e la volontà di investire in strategie di marketing specifiche sono buoni indicatori di quanto queste strategie siano popolari ed efficaci a livello macro.

Le seguenti statistiche sembrano certamente indicare che gli esperti di marketing hanno acquisito il valore dei contenuti.

  • Il 61% dei professionisti del marketing B2C ha affermato che il budget per il content marketing del 2022 supererà il budget del 2021.
  • Il 22% dei marketer B2B ha dichiarato di aver speso il 50% o più del budget totale di marketing per il content marketing. Inoltre, il 43% ha visto crescere i propri budget per il content marketing dal 2020 al 2021 e il 66% si aspetta che crescano nuovamente nel 2022.

Sfide sui contenuti

Tutte le forme di marketing comportano sfide legate al tempo, alle risorse, alle competenze e alla concorrenza.

Riconoscere e affrontare queste sfide frontalmente con strategie ben ponderate è il modo migliore per superarle e realizzare il successo.

  • Le 3 principali sfide relative ai contenuti includevano "attrarre lead di qualità con contenuti" (45%), "creare più contenuti più velocemente" (38%) e "generare idee per i contenuti" (35%). (Fonte: The State of Content Marketing: rapporto globale 2023 di Semrush)
  • Il 44% degli esperti di marketing intervistati per il rapporto B2B 2022 di CMI ha evidenziato come principale preoccupazione la sfida di creare i contenuti giusti per ruoli multilivello. Ciò ha sostituito la comunicazione interna come sfida principale dell’anno precedente.
  • Anche le modifiche agli algoritmi SEO/di ricerca (64%), le modifiche agli algoritmi dei social media (53%) e la gestione/analisi dei dati (48%) sono tra le principali preoccupazioni dei professionisti del marketing B2C.
  • Il 47% delle persone cerca tempi di inattività dai dispositivi abilitati a Internet a causa della stanchezza digitale.
  • Sebbene l’intelligenza artificiale generativa abbia notato vantaggi, presenta anche sfide per alcuni professionisti del marketing che temono che possa sostituirli. Nello studio di Hubspot, il 23% ha affermato di ritenere che dovremmo evitare l’uso dell’intelligenza artificiale generativa.
  • Un’altra sfida con l’intelligenza artificiale è la rapidità con cui è entrata in scena senza dare alle organizzazioni il tempo di fornire formazione o di creare politiche e procedure per il suo utilizzo appropriato e legale. Secondo CMI, alla domanda se le loro organizzazioni dispongono di linee guida per l’utilizzo di strumenti di intelligenza artificiale generativa, il 31% dei professionisti del marketing ha risposto di sì, il 61% di no e l’8% non era sicuro.

È ora di iniziare

Come puoi vedere chiaramente e forse hai già capito, il content marketing può essere un modo altamente efficace ed economico per generare lead, aumentare la consapevolezza del marchio e incentivare le vendite. Il contenuto, nei suoi numerosi formati, alimenta praticamente tutte le interazioni online.

L’intelligenza artificiale generativa sta effettivamente aiutando a risolvere alcune sfide in termini di tempo e risorse agendo come un assistente di marketing potenziato, sollevando al tempo stesso alcune preoccupazioni procedurali.

Tuttavia, la domanda di contenuti rimane forte.

Coloro che sono disposti a impegnarsi per costruire una strategia di contenuti documentata e metterla in pratica – producendo, ottimizzando, distribuendo e monitorando contenuti di alto valore, pertinenti e incentrati sul cliente, con l’aiuto dell’intelligenza artificiale o meno – possono ottenere significativi vantaggi aziendali.

Le Critiche Crescenti Contro Google
Scoprire lo Sviluppo Web: La Programmazione come Arte
Scopri i Top Podcast SEO del 2024 e Mantieniti Aggiornato
Il ruolo delle finestre di dialogo nella progettazione di un'interfaccia utente web
Guida all'Integrazione di ChatGPT sul Tuo Sito Web
Utilizzo efficace di ChatGPT per la ricerca di parole chiave
Automatizzare le Campagne PPC con l'Intelligenza Artificiale Generativa
Aggiungere Coinvolgimento al tuo Sito con uno Sfondo Video CSS
Importanza delle Pagine di Destinazione per la Generazione di Lead e Incremento delle Vendite
Link Building

Link Building come parte della tua strategia di marketing può portare a risultati rivoluzionari. Seowebsite è specializzato nel Link Building e aiuta gli imprenditori a realizzare un forte profilo di link che contribuisce alla crescita online. Possiamo supportarvi anche in questo?