Gli esperti del Digital marketing

Potenzia il tuo business online con Monkey Digital SEO: sfrutta al massimo il potenziale del marketing strategico digitale.

Bing utilizza GPT-4 per scrivere snippet di ricerca personalizzati

Bing utilizza GPT-4 per scrivere snippet di ricerca personalizzati

Microsoft ha annunciato il lancio di sottotitoli AI generativi in ​​Bing, una funzionalità basata sull'intelligenza artificiale progettata per creare snippet più informativi per le pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

Per gli editori e i professionisti SEO, questa nuova funzionalità presenta opportunità ma anche preoccupazioni.

Le didascalie sono generate dal modello linguistico GPT-4 di OpenAI, che analizza sia la query di ricerca dell'utente sia il contenuto delle pagine web per creare brevi descrizioni che catturano l'essenza di ogni pagina.

Sebbene le didascalie siano generate dall'intelligenza artificiale e potrebbero non corrispondere esattamente al testo della pagina, Bing afferma di utilizzare varie misure di sicurezza per garantire accuratezza e pertinenza.

Microsoft afferma in un annuncio:

“I sottotitoli generativi ridefiniscono il modo in cui gli utenti interagiscono con i risultati. Trasformando i contenuti web in frammenti facilmente digeribili, aiutiamo gli utenti a cogliere rapidamente l'essenza di ogni pagina e a trovare più velocemente ciò che stanno cercando."

Le nuove didascalie AI di Bing: opportunità e preoccupazioni

Con il lancio di Generative AI Captions, Bing utilizza la generazione del linguaggio naturale per creare snippet più informativi per i risultati di ricerca.

Ciò ha implicazioni per gli editori in termini di percentuali di clic.

Invece di fare affidamento sui tag del titolo e sulle meta descrizioni di ogni pagina, Bing analizza query e contenuti per generare snippet personalizzati.

Sebbene sia utile per gli utenti, ciò potrebbe avere un impatto sulle percentuali di clic per i siti che in precedenza dipendevano da titoli e descrizioni scritti con cura per invogliare gli utenti.

Se le didascalie AI rispondono sufficientemente alla query, meno utenti potrebbero sentire il bisogno di visitare effettivamente la pagina.

D'altra parte, Bing potrebbe generare nuovi snippet considerati più pertinenti per ciascuna query, portando potenzialmente a più clic.

Il monitoraggio delle percentuali di clic e del comportamento degli snippet sarà fondamentale man mano che la tecnologia si evolve.

Come rinunciare

Per i proprietari di siti Web, questi snippet generativi sono disattivabili. Tutti i siti Web sono attivati ​​per impostazione predefinita.

Puoi utilizzare i tag NOCACHE, NOARCHIVE, NOSNIPPET o MAXSNIPPET per impedire che le tue pagine abbiano didascalie generate dall'intelligenza artificiale. Microsoft ha inoltre notato che onorerà quelli di Bing Chat.

Immagine in primo piano: Primakov/Shutterstock

Le Critiche Crescenti Contro Google
Scoprire lo Sviluppo Web: La Programmazione come Arte
Scopri i Top Podcast SEO del 2024 e Mantieniti Aggiornato
Il ruolo delle finestre di dialogo nella progettazione di un'interfaccia utente web
Guida all'Integrazione di ChatGPT sul Tuo Sito Web
Utilizzo efficace di ChatGPT per la ricerca di parole chiave
Automatizzare le Campagne PPC con l'Intelligenza Artificiale Generativa
Aggiungere Coinvolgimento al tuo Sito con uno Sfondo Video CSS
Importanza delle Pagine di Destinazione per la Generazione di Lead e Incremento delle Vendite
Link Building

Link Building come parte della tua strategia di marketing può portare a risultati rivoluzionari. Seowebsite è specializzato nel Link Building e aiuta gli imprenditori a realizzare un forte profilo di link che contribuisce alla crescita online. Possiamo supportarvi anche in questo?