Gli esperti del Digital marketing

Potenzia il tuo business online con Monkey Digital SEO: sfrutta al massimo il potenziale del marketing strategico digitale.

Come ho costruito il mio primo sito web: il blog

Come ho costruito il mio primo sito web: il blog

Dopotutto, faccio parte del team del blog HubSpot. Lo so, non è un gran salto, ma ho fatto qualcosa di più che scrivere semplicemente alcuni post sul blog. Ho gestito blog, lavorato sulle loro strategie di contenuto e, più recentemente, ho progettato il layout di un blog personale che ho creato per un viaggio in bicicletta.

Se hai visto il mio ultimo post, ho parlato di come ho creato una home page per questo sito. Ora ti guiderò attraverso il modello di blog che ho usato per documentare la mia avventura.

Sistemare le cose

Per prima cosa ho configurato le impostazioni del blog nel mio CMS. Come potresti aspettarti, sto utilizzando HubSpot per il mio provider. Viene fornito con uno strumento di blogging che utilizzerò nel resto di questo post.

Se stai lavorando con qualcosa di diverso, probabilmente hai impostazioni simili nel tuo sistema, ma potrebbero non essere esattamente uguali a quelle che vedi di seguito.

Qui possiamo impostare il nome del mio blog, la sua intestazione (testo che appare nella parte superiore della pagina dell'elenco) e la sua meta descrizione. La meta descrizione viene utilizzata per la pagina di elenco del blog e non per i singoli post.

Successivamente, ho scelto il modello di inserzione del mio blog.

HubSpot, come molti fornitori, offre un mercato di modelli gratuiti e a pagamento. Ho scelto "Sessione" principalmente perché era gratuito, ma si adattava anche all'aspetto del resto del mio sito. È un design semplice con tonnellate di spazi bianchi e poiché presentavo molte immagini colorate e dettagliate, lo sfondo bianco rendeva i colori più vibranti e le immagini sembravano saltate fuori dalla pagina.

Ho anche scelto il modello Session corrispondente per i post del mio blog. Ci è sembrato opportuno attenersi a un tema coerente sia per la pagina dell'elenco che per il modello di post. Il modello di post aveva molte funzionalità interessanti di cui ho approfittato, ma iniziamo con la pagina dell'elenco poiché richiede meno tempo.

Siediti e rilassati

Nel CMS di HubSpot, lo strumento blog è molto automatizzato. Quando si tratta della pagina della tua inserzione, per lo più selezioni un modello, configuri le sue impostazioni e poi lasci che il CMS si occupi del resto. Puoi modificare il codice del modello, ma dovrai conoscere HTML, CSS, JavaScript e HubL.

Se vuoi rimanere nella tua zona di comfort, come me, ho armeggiato con le impostazioni del tema di seguito:

Evviva la pigrizia – voglio dire, l'efficienza!

Scherzi a parte, se vuoi personalizzare più di quello che offre attualmente il tuo modello, ecco alcune guide che ti consiglio di consultare:

Passiamo ora al modello di post individuale.

Scegliere un modello di post sul blog

Ecco alcuni elementi della pagina che volevo specificamente per il mio blog:

Immagine in primo piano grande

Come ho detto prima, questo blog era un diario che catturava le diverse fasi di un'avventura durata più mesi. Avevo molte immagini da condividere, quindi volevo un modello di blog che attirasse l'attenzione sulle immagini su ogni pagina.

Il modello che ho selezionato aveva un'immagine in primo piano molto grande. Questa è la prima immagine che il lettore vede sulla pagina. È anche l'immagine associata al post quando appare nella pagina dell'elenco del blog. È un elemento cruciale che influenza la prima impressione che il visitatore ha del post.

Icone di condivisione sociale

Quando pubblicavo un nuovo pezzo, di solito lo condividevo sui social media. Ho pensato che il mio pubblico sarebbe stato più propenso a distribuire i miei contenuti su questi canali, quindi mi sono assicurato di scegliere un modello che includesse icone di condivisione social. Questi pulsanti fornivano ai lettori un collegamento rapido per condividere ogni post sulle loro pagine di social media.

Sezione commenti

Un'altra caratteristica che volevo era una sezione commenti. Volevo che i lettori intervenissero con i loro pensieri e opinioni su ogni post.

Questo modello veniva fornito con un modulo integrato che produceva un modulo in fondo alla pagina. I lettori invieranno il loro nome, email e commento che verranno poi aggiunti automaticamente alla pagina. Per quanto riguarda il controllo di qualità, spettava al sottoscritto moderare ogni thread.

Fortunatamente, i miei lettori se la sono presa comoda con me, ma ho sentito alcune storie horror di blogger che hanno aperto il loro lavoro ai commenti. Che tu lo faccia o no, tieni presente che la sezione dei commenti dovrebbe essere monitorata per commenti negativi o inappropriati.

articoli Correlati

Infine, non mi aspettavo che le persone seguissero ogni post: un ringraziamento speciale a coloro che lo hanno fatto.

Mi aspettavo che i lettori si iscrivessero alla mia newsletter via email e poi controllassero di tanto in tanto per assicurarsi che fossi ancora vivo. Probabilmente leggerebbero alcuni post alla volta, quindi sarebbe carino se ci fosse un modo per saltare tra i pezzi dopo averli letti ciascuno.

La sezione degli articoli correlati ha fatto esattamente questo. Ha fornito una breve istantanea del post successivo a cui i lettori potevano passare. La mia unica preoccupazione era che non mostrava il post più recente. Sembrava che avesse scelto un post a caso e preferirei che mostrasse i post in ordine cronologico. Probabilmente c'era un modo per modificarlo all'interno del codice sorgente, ma non era qualcosa che mi interessava fare in quel momento.

Una volta trovato un modello dotato di tutte queste funzionalità, ero praticamente pronto per iniziare. La parte difficile da qui è stata effettivamente creare il contenuto del blog.

Se hai bisogno di aiuto, abbiamo un blog di marketing piuttosto interessante per questo. Invece, di seguito sono riportati alcuni suggerimenti per aiutarti a iniziare a progettare il tuo primo blog aziendale o personale.

Suggerimenti per progettare il tuo primo blog

1. Prova un modello di blog.

Se sei come me e stai cercando un modo semplice e veloce per avviare un blog, utilizza un modello predefinito. La maggior parte è facile da utilizzare e probabilmente ce ne sono molti gratuiti disponibili nel tuo sistema di gestione dei contenuti. Risparmierai tempo e mal di testa e creerai un sito che è praticamente quello che speravi.

Ma per alcuni di noi “più o meno” non è abbastanza. Potrebbero esserci alcuni dettagli su cui non puoi scendere a compromessi. In questi casi, la maggior parte dei modelli ti consentirà di modificare il codice sorgente. Tuttavia, a volte è più facile a dirsi che a farsi poiché alcuni modelli saranno molto più complicati di altri e gli sviluppatori potrebbero non utilizzare il markup semantico per rendere chiaro il proprio codice.

Anche se sei esperto in HTML, CSS e JavaScript, ti consiglio comunque di iniziare con un modello predefinito. Finché puoi modificare il suo codice sorgente, questo dovrebbe farti risparmiare un po' di tempo e fornirti una buona base da cui iniziare.

2. Crea un elenco di elementi della pagina.

Prima di scegliere un modello di blog, ho messo insieme un elenco informale di elementi della pagina che volevo avere sul mio sito. Ad esempio, volevo che i lettori vedessero immagini luminose e accattivanti non appena arrivavano sulla pagina. Volevo anche che le persone avessero la possibilità di commentare i singoli post del blog e di condividere i miei contenuti con i propri amici.

La creazione di questo elenco ha reso più semplice la scelta del modello più adatto alle mie esigenze. Ad esempio, poiché avrei presentato molte immagini, ho cercato modelli con molti spazi bianchi. Ho ristretto la mia ricerca a queste funzionalità specifiche che sapevo avrebbero reso gli elementi della mia pagina ancora più efficaci.

Consiglierei di creare un elenco di elementi della pagina per il tuo blog in modo da non dover scrivere codice in un nuovo modulo o passare ore a cercare funzionalità che non esistono. L'ultima cosa che vuoi è dover ricominciare da zero con un nuovo modello perché quello con cui hai lavorato non ha le opzioni che speravi.

3. Mantenere un design uniforme.

C'è un motivo per cui scegli un solo modello per il tuo blog: coerenza. Il tuo blog dovrebbe avere lo stesso aspetto ogni volta che un visitatore torna a leggere un nuovo post.

Perché?

Secondo il web designer Lewis Wake, “la coerenza è il fattore più importante che separa un’esperienza negativa da una positiva”.

Wake fornisce l'esempio di come navigare in una cucina. Quando sei a casa, sai dove si trova tutto, o almeno dove dovrebbe essere. Non ti ci vogliono ore per trovare una ciotola o quel formaggio che hai giurato di aver comprato la settimana scorsa.

Questo è ciò che la coerenza fa per il tuo pubblico. Sanno esattamente cosa aspettarsi e dove trovare le cose sul tuo sito.

Il design del tuo blog non è il momento di tenere le persone sulle spine. Dovrebbe invece essere un volto familiare su cui i lettori possano fare affidamento per coerenza.

Prepararsi a pubblicare

Ciò che mi ha sorpreso di più del design del blog è che puoi renderlo semplice o complesso come desideri. Se vuoi passare ore a personalizzare ogni dettaglio dei tuoi post, fallo. Se vuoi che tutto sia configurato per te, c'è un modello predefinito pronto per l'uso.

Entrambi gli approcci funzionano, dipende solo dal tuo livello di esperienza e dalla quantità di tempo che desideri dedicare alla creazione del tuo sito. In ogni caso, si spera che questi suggerimenti migliorino il design del tuo blog e ti avvicinino di più al lancio del tuo primo sito.

Le Critiche Crescenti Contro Google
Scoprire lo Sviluppo Web: La Programmazione come Arte
Scopri i Top Podcast SEO del 2024 e Mantieniti Aggiornato
Il ruolo delle finestre di dialogo nella progettazione di un'interfaccia utente web
Guida all'Integrazione di ChatGPT sul Tuo Sito Web
Utilizzo efficace di ChatGPT per la ricerca di parole chiave
Automatizzare le Campagne PPC con l'Intelligenza Artificiale Generativa
Aggiungere Coinvolgimento al tuo Sito con uno Sfondo Video CSS
Importanza delle Pagine di Destinazione per la Generazione di Lead e Incremento delle Vendite
Link Building

Link Building come parte della tua strategia di marketing può portare a risultati rivoluzionari. Seowebsite è specializzato nel Link Building e aiuta gli imprenditori a realizzare un forte profilo di link che contribuisce alla crescita online. Possiamo supportarvi anche in questo?