Gli esperti del Digital marketing

Potenzia il tuo business online con Monkey Digital SEO: sfrutta al massimo il potenziale del marketing strategico digitale.

Come trovare le migliori parole chiave SEO (e perché è importante)

Come trovare le migliori parole chiave SEO (e perché è importante)

Passaggio 1. Comprendere appieno l'intento di ricerca dell'utente

È facile prendere semplicemente le parole chiave che preferisci da uno strumento di ricerca di parole chiave e inserirle nel tuo sito. Ma se sospetti che questa strategia sia una cattiva idea, hai ragione.

Trovare le parole chiave giuste richiede pianificazione.

La chiave è riflettere un po’ sulla ricerca delle parole chiave; avrai maggiori possibilità di rendere il tuo sito più visibile nei risultati di ricerca.

Quindi, ecco il primo passo: avere una piena comprensione dell'intento di ricerca dell'utente.

Qual è l'intento dell'utente?

Le parole chiave possono essere suddivise in categorie in base al loro scopo:

  • Intento commerciale: quando gli utenti cercano qualcosa da acquistare o confrontano prodotti. Esempio: i migliori tipi di pizza.
  • Intento transazionale: quando vogliono spendere soldi per qualcosa di specifico (da non confondere con la pubblicità!) Esempio: ordinare una pizza.
  • Intento informativo: quando vogliono imparare qualcosa. Esempio: come intagliare una zucca.
  • Intento di navigazione: quando vogliono trovare un sito o una pagina. Esempio: Nicolas Cage Twitter.
  • Intento di localizzazione: quando vogliono trovare un posto. Esempio: autolavaggio vicino a me.
  • Intento stagionale: quando vogliono qualcosa relativo a un periodo di tempo. Esempio: decorazioni di Halloween.

Come puoi vedere, ognuno naviga sul Web con uno scopo diverso in mente.

Per alcuni è divertirsi, comprare qualcosa, imparare qualcosa, trovare indicazioni stradali – e l'elenco potrebbe continuare.

E questi scopi non sempre si intersecano: ad esempio, quando vuoi solo guardare un video divertente, probabilmente non hai voglia di spendere soldi.

Come puoi vedere, conoscere la differenza può creare o distruggere la tua attività.

Usa la parola chiave sbagliata e non otterrai visitatori che vogliano effettivamente diventare clienti.

Le parole chiave devono adattarsi alla nicchia e agli argomenti del tuo sito. Se vuoi attirare con successo il tipo di pubblico che desideri, i tuoi contenuti devono:

  • Incontro i desideri e gli interessi del tuo pubblico.
  • Includere frasi che usano spesso mentre cercano ciò che vogliono.
  • Questa è la combinazione di cui hai bisogno: sia i contenuti che le parole chiave che riflettono l'intento di ricerca dell'utente. I due possono lavorare solo insieme.

    Passaggio 2. Trova le migliori parole chiave

    Ora che sai che tipo di parole chiave dovresti cercare, puoi procedere al passaggio successivo: trovarle.

    È qui che entrano in gioco gli strumenti SEO.

    Questi strumenti di ricerca di parole chiave sono necessari per misurare l'efficacia delle parole chiave e fornire numeri utili, ed ecco perché.

    Quando le persone cercano cose su Google, spesso utilizzano frasi di ricerca uguali o simili. (Esempio: decorazioni di Halloween e decorazioni di Halloween fai-da-te.)

    Gli strumenti SEO possono contare la frequenza con cui le persone utilizzano una determinata parola chiave.

    Lo visualizzano in una metrica chiamata volume di ricerca e solitamente è mensile (ovvero il numero di ricerche al mese). Un numero più alto significa che più persone utilizzano la parola chiave.

    Ma c’è un problema: le frasi di ricerca più utilizzate tendono ad essere troppo brevi e troppo vaghe, non riflettendo completamente l’intento di ricerca dell’utente.

    Ha senso se lo guardi dal punto di vista degli utenti. Hai mai cercato su Google qualcosa senza capire appieno cosa vuoi esattamente? Hai provato prima una query di ricerca semplice, poi una più descrittiva che ha ristretto leggermente i risultati della ricerca e ti ha dato la risposta giusta.

    Se l’hai sperimentato, allora sai in prima persona che le frasi di ricerca lunghe (o parole chiave a coda lunga) funzionano molto meglio di quelle brevi.

    Quindi, qual è la migliore pratica per le parole chiave? Abbiamo un'ottima formula da seguire.

    Qual è la formula per la parola chiave perfetta?

    Consigliamo che le frasi chiave siano:

  • Essere descrittivo (almeno 3 parole).
  • Rifletti il intento di ricerca dell'utente.
  • Avere un elevato volume di ricerca mensile.
  • È ora di avviare lo strumento Suggerimenti per le parole chiave di WebCEO e iniziare a cercare.

    Inserisci le tue idee per le parole chiave e lo strumento mostrerà le frasi di ricerca più popolari ad esse correlate.

    Screenshot da WebCEO, ottobre 2023

    Inoltre, ricordi le parole chiave stagionali? Presta attenzione alla colonna Tendenze di ricerca: mostra quanto spesso viene utilizzata una parola chiave ogni mese.

    Ma non è tutto. Puoi trovare parole chiave ancora più efficaci nello stesso strumento.

    • Scheda Spia Concorrenti: Inserisci l'URL del tuo concorrente online e visualizza tutte le sue parole chiave. Utilizzalo insieme al rapporto Classifiche dei concorrenti per parole chiave. Se un concorrente non si posiziona molto in alto per una parola chiave con un volume di ricerca decente, significa che non usa molto quella parola chiave – e se TU la usi di più, puoi facilmente superare il tuo concorrente!
    • Scheda Query principali: Mostra l'efficacia con cui utilizzi le parole chiave sul tuo sito. Se ottimizzi una pagina per una parola chiave, questa verrà visualizzata nella ricerca e questo rapporto mostrerà quanti utenti hanno visto il tuo sito su Google e hanno fatto clic su di esso. Se una parola chiave genera molte impressioni ma non molti clic, dovresti perfezionare le pagine che utilizzano quella parola chiave e migliorarne il rendimento.

    Non dimentichiamo inoltre le utili funzionalità di Google come il completamento automatico e le persone chiedono anche. Queste funzionalità suggeriscono frasi di ricerca utilizzate da altre persone e, cosa ancor più importante, tali frasi sono spesso parole chiave a coda lunga. Una scommessa sicura da utilizzare sul tuo sito! (Anche se non fa male comunque controllare il volume di ricerca e la pertinenza stagionale.)

    Infine, le parole chiave e le frasi correlate alle tue parole chiave principali possono servirti altrettanto bene, anche se hanno un volume basso.

    Ad esempio, se gestisci un blog di fitness e pubblichi un articolo sull'allenamento della schiena, vorrai sicuramente menzionare tutti i gruppi muscolari e i diversi esercizi mirati a ciascuno di essi. Anche se gli appassionati di palestra di solito non cercano su Google "romboidi".

    Passaggio 3. Utilizza le parole chiave sul tuo sito in modo efficace

    Per prima cosa: quante parole chiave devi utilizzare su una pagina?

    L'inglese è una lingua ricca (come qualsiasi altra) e ci sono molti modi per descrivere praticamente qualsiasi cosa. Quando milioni di persone cercano la stessa cosa, non tutti usano le stesse parole. Utilizzano un'ampia varietà di query di ricerca diverse, a volte anche contemporaneamente.

    Ciò significa che per utilizzare le parole chiave in modo efficace, non è possibile sceglierne solo una per ottimizzare una pagina. È necessario utilizzare più parole chiave correlate contemporaneamente per lanciare un'ampia rete.

    Con questo in mente, puoi finalmente iniziare a utilizzare al meglio le tue parole chiave. Ci sono due modi principali per farlo:

  • Utilizza parole chiave per ottimizzare le nuove pagine.
  • Utilizza nuove parole chiave per aggiornare le vecchie pagine.
  • Dove dovrei inserire le mie parole chiave?

    Ecco i posti in cui inserire le tue parole chiave:

    • URL della pagina.
    • Titolo della pagina.
    • Meta Description.
    • Titoli H1-H4.
    • In tutto il testo.

    Se vuoi fare di più che ottimizzare una pagina web, puoi anche provare questi usi più di nicchia per le parole chiave:

    • Nomi di file di immagini e testi ALT. Ciò fa sì che le tue immagini vengano visualizzate in Google Ricerca immagini.
    • Titolo del video, descrizione, trascrizione e nome file della miniatura. Per Ricerca Video Google, ovviamente. Funziona anche per i video di YouTube.
    • Testi di link interni ed esterni. Le parole chiave inserite in tale posizione influenzano la pagina collegata (ovvero la aiutano a classificarsi), non la pagina in cui vengono utilizzate.

    Ci sono molti posti e non vuoi perderne nessuno. Gli strumenti SEO possono aiutarti a trovare punti importanti che hai dimenticato di riempire.

    Scansiona il tuo sito con lo strumento Problemi sulla pagina di WebCEO per vedere se la mappa di posizionamento delle parole chiave è completa.

    Screenshot da WebCEO, ottobre 2023

    Nota la menzione dei risultati di ricerca video di Google. Appaiono nella ricerca insieme ai risultati regolari e sicuramente vorrai occupare quanto più spazio possibile sulla pagina n. 1.

    E c'è un terzo modo per arrivarci: gli snippet in primo piano. Il percorso più semplice per raggiungere la posizione 0 consiste nel creare una FAQ sul tuo sito e ottimizzarla con parole chiave per domande a coda lunga. Non sorprende che sia così che puoi anche finire nella ricerca vocale.

    Passaggio 4. Evita questi grandi errori quando utilizzi le parole chiave

    Naturalmente, anche le migliori parole chiave possono essere utilizzate in modo improprio e rovinare tutto il tuo duro lavoro.

    Quali sono alcuni dei più grandi cose da non fare quando si tratta di parole chiave?

    • Non utilizzare le stesse parole chiave per più pagine. In questo modo le pagine del tuo sito competono tra loro per il posizionamento e cadono insieme. Competi solo con altri siti!
    • Non inserire parole chiave dove non appartengono. Alcuni webmaster utilizzano troppo spesso parole chiave nei loro testi nel tentativo di dire a Google "questo è rilevante", un fenomeno noto come "keyword stuffing". Ma tutto ciò che ottengono è un testo innaturalmente disordinato, evitato sia dagli utenti che da Google. Invece, scrivi in ​​modo approfondito i tuoi argomentie finirai per utilizzare la giusta quantità di parole chiave.
    • Non essere eccessivamente avaro di parole chiave. Anche l’estremo opposto del keyword stuffing può causare problemi. Se utilizzi una parola chiave solo una o due volte sull’intera pagina, Google potrebbe non considerarla sufficientemente rilevante e quindi la pagina non verrà visualizzata su una SERP per detta parola chiave.
    • Non dimenticare l'intento di ricerca. Prima di utilizzare una parola chiave, chiediti: “Perché qualcuno dovrebbe digitarla su Google?” Se riesci a metterti nei panni dell'utente e a realizzare il suo processo di pensiero, puoi filtrare le parole chiave che non sono adatte al tuo contenuto.
    • Non dimenticare di utilizzare parole chiave che convertono (ovvero portano a un'azione). Questo è molto importante per le pagine con uno scopo transazionale in cui desideri che i visitatori facciano qualcosa, non solo ammirino la tua scrittura e le tue immagini.

    Passaggio 5. Monitora il rendimento delle tue parole chiave

    Hai trovato e utilizzato le migliori parole chiave in assoluto?

    Quindi il passo successivo è guardare come si comportano bene.

    Monitora i risultati del tuo lavoro nel rapporto sulle classifiche dei siti di WebCEO.

    Screenshot da WebCEO, ottobre 2023

    Ecco come usarlo:

  • Apri Impostazioni.
  • Nella scheda Parole chiave, aggiungi tutte le parole chiave e seleziona le relative caselle.
  • Nella scheda Motori di ricerca, aggiungi dove desideri controllare il tuo posizionamento (motore di ricerca e posizione).
  • (Facoltativo) Nella scheda Risultati della ricerca, seleziona tutti i diversi tipi di risultati che desideri monitorare.
  • Fare clic su Salva.
  • E lascia che lo strumento ti fornisca il tuo primo report.

    Per vedere come cambiano le classifiche delle tue parole chiave, esegui nuove scansioni su base regolare. È possibile impostare lo strumento in modo che lo faccia automaticamente facendo clic su Pianificazione scansione.

    Qual è il prossimo?

    Se il posizionamento delle tue parole chiave è alto, bene! Se sono bassi o iniziano a diminuire, significa che qualche altro sito web ti sta rubando la scena: in tal caso, potresti voler perfezionare altri aspetti del SEO.

    In ogni caso, rimani sintonizzato sulle notizie nella tua nicchia e sugli argomenti di tua competenza. Eventuali modifiche e innovazioni potrebbero comportare l'emergere di nuove parole chiave che vorrai utilizzare.

    Avvolgendo

    Si scopre che la ricerca per parole chiave è molto più complessa di quanto ci si potrebbe aspettare. Ma la ricompensa per farlo bene va ben oltre il semplice posizionamento e le entrate. Nel processo di scelta attenta delle parole chiave per il tuo sito, acquisisci una comprensione più profonda del tuo pubblico di destinazione e questo ti rende sicuramente più bravo ad acquisire nuovi clienti.

    Le Critiche Crescenti Contro Google
    Scoprire lo Sviluppo Web: La Programmazione come Arte
    Scopri i Top Podcast SEO del 2024 e Mantieniti Aggiornato
    Il ruolo delle finestre di dialogo nella progettazione di un'interfaccia utente web
    Guida all'Integrazione di ChatGPT sul Tuo Sito Web
    Utilizzo efficace di ChatGPT per la ricerca di parole chiave
    Automatizzare le Campagne PPC con l'Intelligenza Artificiale Generativa
    Aggiungere Coinvolgimento al tuo Sito con uno Sfondo Video CSS
    Importanza delle Pagine di Destinazione per la Generazione di Lead e Incremento delle Vendite
    Link Building

    Link Building come parte della tua strategia di marketing può portare a risultati rivoluzionari. Seowebsite è specializzato nel Link Building e aiuta gli imprenditori a realizzare un forte profilo di link che contribuisce alla crescita online. Possiamo supportarvi anche in questo?