Gli esperti del Digital marketing

Potenzia il tuo business online con Monkey Digital SEO: sfrutta al massimo il potenziale del marketing strategico digitale.

Come utilizzare l’esportazione di dati in blocco di Search Console

Come utilizzare l'esportazione di dati in blocco di Search Console

Il Google Search Advocate Daniel Waisberg ha recentemente presentato un video approfondito sulle esportazioni di dati in blocco, una funzione che consente di esportare, archiviare e analizzare i dati di Search Console.

Questa nuova soluzione supera le capacità e rende la gestione di enormi volumi di dati un gioco da ragazzi.

Ecco come.

Una panoramica delle attuali soluzioni di esportazione dei dati

Prima di introdurre la funzione di esportazione in blocco dei dati, Waisberg ha ricapitolato i metodi esistenti per esportare i dati di Search Console.

Il modo più accessibile è attraverso l'interfaccia utente. Puoi esportare direttamente fino a 1.000 righe di dati con un semplice clic sul pulsante di esportazione.

Looker Studio e l'API forniscono soluzioni per le persone che richiedono volumi di dati maggiori. Entrambi i canali consentono di recuperare i dati sulle prestazioni, i dati sull'ispezione degli URL, le mappe dei siti e i dati sui siti, con un limite di esportazione fino a 50.000 righe.

Presentazione dell'esportazione di dati in blocco

Il metodo finale e più avanzato per esportare i dati da Search Console è l'esportazione di dati in blocco.

Questa caratteristica unica ti consente di estrarre grandi quantità di dati tramite Google BigQuery senza limiti di riga. Ciò è vantaggioso per i siti Web di grandi dimensioni con numerose pagine o traffico intenso.

Waisberg afferma: "Un'esportazione di dati in blocco è un'esportazione giornaliera pianificata dei dati sul rendimento di Search Console. Include tutti i dati utilizzati da Search Console per generare rapporti sul rendimento. I dati vengono esportati in Google BigQuery, dove è possibile eseguire query SQL per un'analisi avanzata dei dati o persino esportarli in un altro sistema."

Impostazione dell'esportazione di dati in blocco

Data la sua complessità e potenza, Bulk Data Export richiede una conoscenza esistente di Google Cloud Platform, BigQuery e Search Console.

Tieni presente che l'utilizzo di questo strumento potrebbe comportare dei costi, quindi è fondamentale considerare i potenziali addebiti prima di impostare una nuova esportazione.

La configurazione di un'esportazione di dati in blocco coinvolge Google Cloud e Search Console.

Fase uno: Google Cloud

Innanzitutto, passa al progetto pertinente in Google Cloud e assicurati che l'API BigQuery sia abilitata.

  • Apri la tua Google Cloud Console e passa al progetto in cui stai esportando i dati.
  • Vai su API e servizi > API e servizi abilitati e abilita l'API BigQuery se non lo è.
  • Passare a IAM e Admin, fare clic su + CONCEDI ACCESSO e incollare search-console-data-export@system.gserviceaccount.com in Nuovi presidi.
  • Concedi due ruoli a questo account: BigQuery Job User e BigQuery Data Editor, quindi Salva.
  • Fase due: Console di ricerca

    In Search Console, completa i seguenti passaggi:

  • Passare a Impostazioni > Esportazione di dati in blocco.
  • Inserisci il tuo ID progetto Google Cloud nel campo ID progetto Cloud.
  • Scegli un nome per il set di dati. L'impostazione predefinita è "searchconsole".
  • Seleziona una posizione per il tuo set di dati. Questo non può essere facilmente modificato in seguito.
  • Fare clic su Continua per avviare le esportazioni. La prima esportazione avverrà fino a 48 ore dopo la corretta configurazione.
  • Dopo la creazione della tabella, impostare una scadenza della partizione, se necessario, ma evitare alterazioni dello schema.
  • Per i dati storici precedenti la configurazione iniziale, utilizza l'API o i rapporti di Search Console.
  • Monitoraggio e gestione delle esportazioni di dati

    Il nuovo sistema di esportazione dei dati ha una funzionalità integrata che ti consente di monitorare le esportazioni di dati utilizzando BigQuery. Ad esempio, puoi tenere traccia delle esportazioni utilizzando una tabella di registro delle esportazioni.

    Tieni presente che i dati si accumuleranno indefinitamente a meno che tu non imposti un'ora di scadenza. Il processo di esportazione continuerà fino alla disattivazione manuale o se Search Console riscontra problemi.

    In caso di errori, Search Console informerà tutti i proprietari di proprietà.

    In sintesi

    In conclusione, la funzione di esportazione di dati in blocco può migliorare il modo in cui gestisci grandi quantità di dati di Search Console.

    Resta sintonizzato per i prossimi contenuti di Google che approfondiranno l'elaborazione dei dati dopo aver configurato l'esportazione e le best practice per l'estrazione dei dati da BigQuery.

    Fonte: Youtube

    Immagine in primo piano generata dall'autore utilizzando Midjourney.

    Le Critiche Crescenti Contro Google
    Scoprire lo Sviluppo Web: La Programmazione come Arte
    Scopri i Top Podcast SEO del 2024 e Mantieniti Aggiornato
    Il ruolo delle finestre di dialogo nella progettazione di un'interfaccia utente web
    Guida all'Integrazione di ChatGPT sul Tuo Sito Web
    Utilizzo efficace di ChatGPT per la ricerca di parole chiave
    Automatizzare le Campagne PPC con l'Intelligenza Artificiale Generativa
    Aggiungere Coinvolgimento al tuo Sito con uno Sfondo Video CSS
    Importanza delle Pagine di Destinazione per la Generazione di Lead e Incremento delle Vendite
    Link Building

    Link Building come parte della tua strategia di marketing può portare a risultati rivoluzionari. Seowebsite è specializzato nel Link Building e aiuta gli imprenditori a realizzare un forte profilo di link che contribuisce alla crescita online. Possiamo supportarvi anche in questo?