Gli esperti del Digital marketing

Potenzia il tuo business online con Monkey Digital SEO: sfrutta al massimo il potenziale del marketing strategico digitale.

I social media non dovrebbero rientrare negli “altri compiti assegnati”

I social media non dovrebbero rientrare negli “altri compiti assegnati”

Il panorama dei social media cambia costantemente, insieme alla funzionalità delle singole piattaforme.

All'inizio della mia carriera sui social media, Google+, Periscope e Storify facevano tutti parte del gergo di un gestore di social media.

E mentre guardo la miriade di nuove piattaforme che sono uscite nell'ultimo anno mi chiedo se creerò account di marca per qualcuna di esse nel prossimo futuro.

Il cambiamento è onnipresente nel settore: i gestori dei social media imparano sempre come utilizzare nuove piattaforme, strumenti digitali e tecnologie.

I social media non sono più un hobby o un passatempo, sono un settore in crescita. È diventato molto più sofisticato e complesso con il passare del tempo e l’avanzamento della tecnologia.

Il mantenimento dei canali dei social media per un'organizzazione richiede, come minimo, una posizione a tempo pieno dedicata alla presenza sui social media dell'organizzazione.

Direi addirittura che una posizione a tempo pieno non è sufficiente e che ci vuole una squadra. Certamente non dovrebbe rientrare nell'elenco dei compiti di un membro junior di un dipartimento come ripensamento, non se si vogliono vedere dei risultati.

Nella sua forma più semplice, il mantenimento dei canali dei social media implica la pubblicazione regolare di contenuti, il che richiede la disponibilità di contenuti da pubblicare e la pubblicazione dei contenuti sulle piattaforme.

Questo richiede molto tempo.

Se la tua organizzazione sta adottando i social media come parte vitale della sua comunicazione o strategia di marketing, avrà bisogno di molto più lavoro – creare contenuti, pubblicare contenuti, interagire con i contenuti, ascoltare e monitorare i canali, tenere il passo con nuove funzioni e pratiche – e questo è per i social media già esistenti. piattaforme.

Sebbene vengano costantemente introdotte nuove piattaforme, in una giornata lavorativa ci sono ancora solo nove ore.

Nessuno dovrebbe aspettarsi che una persona mantenga la presenza dell'organizzazione sui social media.

La presenza sui social media di un'organizzazione è la sua presenza pubblica e la voce del marchio; non è possibile separare l'identità dei social media dell'organizzazione dall'identità del marchio.

Se non lasci a un membro dello staff junior la gestione dei contenuti e delle comunicazioni rivolti al pubblico dell'organizzazione, probabilmente dovresti ripensarci se hai un membro dello staff junior che gestisce tutti i canali dei social media oltre ai compiti regolari che erano assunto per fare.

Oltre a tutte le responsabilità relative ai social media, coloro che sono gestori di social media a tempo pieno spesso fungono da team audiovisivo e supporto informatico.

Negli ultimi anni anche la comunicazione di crisi è diventata una parte importante delle responsabilità quotidiane di un social media manager e continua a crescere.

Ciò cambia radicalmente il modo in cui la posizione funziona e serve l’organizzazione.

I gestori dei social media sono le prime persone a ricevere feedback e critiche dal loro pubblico, oltre ad essere spesso i primi a conoscere gli eventi più importanti, perché sono in prima linea nelle comunicazioni rivolte al pubblico.

Pertanto, una parte fondamentale del lavoro di un social media manager è quella di trasmettere informazioni e formulare raccomandazioni agli alti funzionari sulla base di ciò.

Dovrebbero anche essere tra i primi a sapere quando vengono prese le decisioni in merito alla situazione. Se c’è qualcosa che il 2020 ci ha insegnato è che non esistono due crisi uguali.

Mentre stavamo diventando sempre più attrezzati per rispondere a ogni nuovo dilemma, non era possibile creare un modello. Ogni crisi aveva le sue sfide e i suoi vincoli.

Ad esempio, a volte una crisi scoppiava in un fine settimana o in un giorno festivo, a volte veniva interrotta da una storia ancora più grande, a volte era strettamente interna e altre volte si trattava di una calamità globale.

E mentre le nostre responsabilità crescevano e il nostro orario di lavoro si estendeva, non lo sapresti leggendo le nostre descrizioni del lavoro.

Dobbiamo iniziare a pensare ai social media come a uno sport di squadra. Ogni posizione nella squadra svolgerebbe una funzione unica e necessaria e dovrebbero esserci giocatori in panchina disponibili per completare la squadra.

Per avere successo, è necessaria l’attenzione a tempo pieno di un certo numero di persone. Prima di considerare una nuova piattaforma, ecco la composizione necessaria di un team di social media:

  • Direttore della strategia.
  • [X, formerly Twitter]– Specialista di Facebook – LinkedIn.
  • Specialista del video verticale.
  • Specialista del gioco.
  • Specialista dello streaming live.
  • Scrittore.
  • Fotografo.
  • Videografo/montatore.
  • Grafico.
  • Animatore.
  • Scienziato dei dati.

Naturalmente ci sono vari modi per costruire la tua squadra e sono certo che emergeranno nuove specializzazioni.

Le organizzazioni più grandi dovrebbero prendere in considerazione un direttore creativo e, se ti occupi di social a pagamento, avrai sicuramente bisogno di un direttore marketing o di uno specialista della pubblicità.

Un problema comune, tuttavia, è che le descrizioni del lavoro per i gestori dei social media sono antiquate.

Mentre nel 2004 i social media potevano essere gestibili come un dovere aggiuntivo, oggi non è più così.

Tuttavia, una delle principali sviste nella professione è che le descrizioni dei lavori rimangono le stesse.

Ecco perché non riflettono l’ampiezza delle responsabilità che i gestori dei social media gestiscono quotidianamente, il che ha portato molti gestori di social media a essere sottopagati e oberati di lavoro.

Molte posizioni sui social media rimangono entry-level, anche se ora richiedono una maggiore esperienza di livello senior.

Non è ragionevole che una persona gestisca tutte queste competenze, che sono posizioni a tempo pieno in sé e per sé, e non dovrebbero assolutamente rientrare negli "altri compiti assegnati".

C’è qualcosa che i gestori dei social media possono fare al riguardo: possiamo prendere l’iniziativa e aiutare a riscrivere le nostre descrizioni del lavoro.

Mi rendo conto che c'è di mezzo un po' di burocrazia e non è un compito facile, ma se non lo facciamo noi, chi lo farà?

Lavorare con il tuo manager e le risorse umane per riscrivere la descrizione del tuo lavoro può essere il modo migliore per istruirli su quanto fai e avviare conversazioni che potrebbero portare a un cambiamento positivo.

È un esercizio che ti apre gli occhi quando scrivi tutto ciò che stai facendo e di cui sei responsabile, e sebbene il processo possa essere arduo, i vantaggi possono includere una promozione e un aumento di stipendio.

Se le persone che non hanno familiarità con i social media e i ruoli lavorativi nei social media continuano a scrivere le descrizioni del lavoro, è probabile che non rappresenteranno pienamente l'ambito della posizione.

Ad esempio, potrebbero chiedere un “mago” dei social media, un “guru” o qualche altra etichetta che sembri complimentosa ma che non si avvicini a rappresentare accuratamente la professione.

Ciò potrebbe portarli a cercare un nuovo stagista ogni semestre quando ciò di cui hanno effettivamente bisogno è un professionista esperto.

Molti professionisti della comunicazione e assistenti amministrativi che hanno i social media come una delle loro (molte) responsabilità iniziano a scoprire che occupano sempre più della loro giornata.

Se sei tu, è tempo di separare i social media dai tuoi doveri e contribuire a farne una propria posizione.

Se i canali dei social media sono davvero parte integrante della tua organizzazione, è necessario allocare più risorse nella gestione dei social.

Se non lo facciamo, probabilmente non cambierà nulla. Ciò significa che anche se passi a un nuovo ruolo, la persona assunta per svolgere il tuo lavoro successivamente dovrà sopportare lo stesso carico di lavoro crescente e insostenibile.

Io, per esempio, voglio che i futuri gestori dei social media abbiano il rispetto e lo stipendio che meritano varcata la soglia di un'organizzazione, e credo che spetti a ciascuno di noi sostenere di spostare l'ago nel progresso della nostra professione.

Questo estratto proviene da Organic Social Media di Jenny Li Fowler ©2023 ed è riprodotto e adattato con il permesso di Kogan Page Ltd.

Per acquistare il libro, i lettori di SEJ ricevono uno sconto esclusivo del 20% e una spedizione gratuita per tutti gli indirizzi degli Stati Uniti e del Regno Unito. Usa il codice: OSM20 qui per riscattare la tua offerta.

Le Critiche Crescenti Contro Google
Scoprire lo Sviluppo Web: La Programmazione come Arte
Scopri i Top Podcast SEO del 2024 e Mantieniti Aggiornato
Il ruolo delle finestre di dialogo nella progettazione di un'interfaccia utente web
Guida all'Integrazione di ChatGPT sul Tuo Sito Web
Utilizzo efficace di ChatGPT per la ricerca di parole chiave
Automatizzare le Campagne PPC con l'Intelligenza Artificiale Generativa
Aggiungere Coinvolgimento al tuo Sito con uno Sfondo Video CSS
Importanza delle Pagine di Destinazione per la Generazione di Lead e Incremento delle Vendite
Link Building

Link Building come parte della tua strategia di marketing può portare a risultati rivoluzionari. Seowebsite è specializzato nel Link Building e aiuta gli imprenditori a realizzare un forte profilo di link che contribuisce alla crescita online. Possiamo supportarvi anche in questo?