Gli esperti del Digital marketing

Potenzia il tuo business online con Monkey Digital SEO: sfrutta al massimo il potenziale del marketing strategico digitale.

L’aggiornamento Florida di Google offre approfondimenti 20 anni dopo

L'aggiornamento Florida di Google offre approfondimenti 20 anni dopo

L'aggiornamento Florida, avvenuto vent'anni fa questo mese, ha scosso completamente i risultati della ricerca e ha cambiato il significato di fare SEO. Le lezioni apprese nel 2004 rappresentano la chiave per comprendere e sopravvivere agli aggiornamenti di Google oggi.

Prima dell'aggiornamento noto come Florida, Google effettuava aggiornamenti mensili dell'indice che per alcuni giorni hanno fatto sì che le pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) cambiassero per alcuni giorni man mano che le classifiche venivano aggiornate.

Questi aggiornamenti mensili sono stati entusiasmanti perché tutte le nuove pagine create dall'ultimo aggiornamento potrebbero ora iniziare a posizionarsi.

Quegli aggiornamenti mensili, in cui i siti nella SERP rimbalzavano su e giù nelle posizioni per alcuni giorni, divennero noti come Google Dance.

Fino agli aggiornamenti della Florida, gli aggiornamenti mensili di Google erano piuttosto divertenti perché era il momento di vedere cosa funzionava e cosa no.

Il Florida Update scacciò quei giorni felici.

Quello che è successo è che Update Florida non era un aggiornamento mensile, era un cambiamento dell'algoritmo.

Penso che la grande lezione che ho imparato sia che gli algoritmi di Google non rimangono gli stessi.

I SEO tendono a fare SEO allo stesso modo, anno dopo anno. Alcune delle cose che fanno, come acquistare domini scaduti, sono il tipo di cose che facevamo nel 2004.

Ma per i SEO della mia generazione, Update Florida ha reso importante leggere brevetti e documenti di ricerca per tenere il passo con ciò che stavano facendo i motori di ricerca.

Non mi sorprenderei se Bill Slawski cominciasse a leggere i brevetti a causa di questi cambiamenti. Il suo primo post sul blog risale a giugno 2005, poco più di un anno dopo Update Florida.

E, cosa ancora più importante, almeno per me, ha consolidato l'idea che siamo tutti nomadi, passando da una realtà all'altra, mettendo da parte le idee SEO dell'anno scorso e passando alle nuove SERP.

La mia vita lontano dalla Florida è stata quella di essere sempre pronto a dimenticare ciò che sai sulla SEO in risposta agli ultimi cambiamenti nella ricerca.

Cos'era l'aggiornamento Florida?

Tutti hanno sperimentato l'aggiornamento Florida in modo diverso. Ecco cosa ricordano le altre persone che erano lì.

Brett Tabke

profilo LinkedIn

Brett Tabke è il fondatore e CEO della conferenza di marketing per la ricerca Pubcon e dell'influente forum WebmasterWorld.

A mio parere, l'influenza di Brett nella comunità del search marketing non può essere sopravvalutata.

Ho chiesto a Brett cosa pensasse di Update Florida:

Brett ha condiviso:

“Le metriche dei collegamenti dovevano far parte dell’equazione. Era così mirato da riguardare solo i collegamenti.

L'intero pubblico PPC (Pills Porn, Casino) è stato decimato dall'aggiornamento della Florida.

Per me era chiaro che perseguivano quei tipi di affiliati (oserei dire programmi di affiliazione specifici).

Onestamente penso che abbiano esaminato un elenco di programmi di affiliazione e poi abbiano iniziato a cercare attentamente specifici siti di grandi dimensioni.

Diresti che Update Florida ha cambiato il SEO?

“Sì, ha davvero cambiato la SEO.

Le persone erano così caute nel condividere le informazioni in futuro.

Si potrebbe semplicemente dire che il flusso di informazioni sui forum è diminuito drasticamente dopo la Florida.

Stavamo inviando qualcosa come 7.000 messaggi al giorno su WebmasterWorld e questo è sceso della metà dopo la Florida.

Tutti si sono resi conto che Google non ha avuto problemi a dare una gomitata.

C'è un vecchio detto secondo cui si sa solo chi nuota nudo quando la marea si abbassa.

Abbiamo trovato molti mestoli magri dopo l'aggiornamento della Florida. "

Ho chiesto a Brett quale fosse, secondo lui, il punto più importante dell'aggiornamento della Florida:

“In qualità di webmaster, proprietari di siti o amministratori di sistema, dobbiamo fare ciò che riteniamo giusto sul nostro sito.

L’aggiornamento della Florida ha fatto sapere a tutti che non si trattava di una collaborazione tra siti e motori di ricerca, questa strada correva in un senso ed era la loro strada o l’autostrada”.

Jeannie Hill, fondatrice di Hill Web Creations

Non conoscevo Jeannie ai tempi di Update Florida, almeno non per nome. La maggior parte di noi si conosceva tramite i soprannomi del forum.

Ma Jeannie è una di quelle persone nella comunità del search marketing che ha una profonda conoscenza del SEO e che continua ad evolversi insieme a Google.

Questo è ciò che Jeannie ricorda di quell'aggiornamento:

“Mentre si discute ancora di confusione generale e di varie teorie, la prima teoria prevalente era la sensazione generale che ciò influenzasse i profili di collegamento.

Tuttavia, si trattava molto di più di una semplice retrocessione di collegamenti impropri.

Google ha tenuto nascosto ciò che riguardava la Florida, ma secondo me sembra essersi evoluto in uno studio statistico. Penso che abbia cambiato in modo permanente il mondo del link building.”

Jim Boykin, I ninja del marketing su Internet

profilo LinkedIn

Jim Boykin è da tempo un maestro nell'ampliamento delle strategie di search marketing per aiutare i clienti a posizionarsi bene.

Ho sempre ammirato la sua capacità di creare strategie e di adattarle.

Ho chiesto a Jim cosa pensasse della Florida e lui ha detto che la Florida era imperfetta e non era un lancio regolare. Devo essere d'accordo.

Ci sono stati molti siti web che hanno perso posizionamento e sono tornati solo pochi mesi dopo, dopo che Google ha annullato alcune modifiche all’algoritmo.

Jim ha condiviso:

“Penso che la Florida stesse 'rompendo' con Google.

Non penso che abbia migliorato nulla... Penso che l'aggiornamento successivo (Brandy) abbia "risolto" la maggior parte dei bug in qualunque cosa Florida abbia fatto per danneggiare Google.

Non ricordo le statistiche esatte, ma la Florida ha fatto qualcosa come sostituire il 90% dei primi 100 risultati di ricerca, e del 10% che ha mantenuto, siamo sparsi tra i primi 100.

Alcuni siti con PageRank 8 o superiore non sono stati interessati, ma per la stragrande maggioranza dei primi 100 siti Web, sono stati colpiti in modo significativo.

Direi che il punto di svolta per i SEO è stato proprio il fatto che tutti abbiamo imparato che Google poteva spazzare via tutto il tuo traffico gratuito in qualsiasi momento.

Per quanto mi ricordo, la Florida non ha fatto nulla di buono per la classifica.

Qualunque cosa stessero cercando di migliorare, Google ha fatto più danni che benefici, ma penso che gran parte di ciò sia stato invertito in seguito.

Ho chiesto a Jim quali lezioni si potrebbero imparare da quell'aggiornamento:

Ha risposto:

“La lezione più grande sarebbe che Google può portarti via il traffico organico in qualsiasi momento.

Non ti è garantito nulla quando si tratta di traffico organico gratuito.

So che alcuni potrebbero volermi dire che Google ha migliorato il proprio algoritmo con la Florida e quindi, come SEO, dovevamo "migliorare", ma 20 anni fa era ancora il selvaggio West e cose come "pensare all'esperienza dell'utente" o i "contenuti utili" non avevano importanza fino ad anni dopo."

Jeff Coyle

profilo LinkedIn

Jeff Coyle, co-fondatore di MarketMuse, è un altro maestro del SEO. La sua esperienza spaziava dall'affiliazione, alla gestione del SEO per un importante sito Web B2B aziendale e alla gestione del PPC, oltre alla codifica e alla programmazione.

Jeff ha condiviso ciò che ricorda:

"Quando ero alla conferenza Search Engine Strategies (SES) e si parlava della Florida, e Google aveva persone che sapevano di cosa stavano parlando, stavo cercando di capire come costruire un motore di ricerca verticale comprendendo Googlebot .

L'idea che gli aggiornamenti importanti fossero "una cosa" di cui Google avrebbe parlato e che sarebbero diventati un "aggiornamento del thread" su WebmasterWorld e un'esperienza quotidiana di circa 10 anni della mia vita non era qualcosa che mi aspettavo.

Il Florida Update è stata la prima volta in cui ho pensato di aver "capito" gli elementi della strategia di Google.

Non vedevo l'ora di arrivare al Pubcon di Orlando per vedere se qualcun altro stesse parlando dello stesso discorso dopo che le acque si fossero calmate.

Come utente interno che gestisce una rete di oltre 100 siti, non sono stato criticato.

Tuttavia, ho notato la mano pesante dell'aggiornamento attraverso i rapporti sulle prestazioni dei miei clienti (tecnologia B2B, dal mercato medio all'impresa) e dozzine di riunioni in cui cercavano consigli.

Probabilmente è stata la prima volta che ho parlato della qualità dei contenuti in relazione alla ricerca."

Jim Hedger

profilo LinkedIn

Jim è un altro esperto SEO che ha accettato di condividere ciò che ricordava. Il suo podcast, chiamato Webcology, dovrebbe essere sulla lista di tutti per tenersi aggiornati con il SEO.

Jim ha condiviso:

“Hai mai avuto un giorno in cui ciò che è semplice è diventato improvvisamente complicato? Hai mai vissuto un giorno in cui il modo in cui hai compreso qualcosa è cambiato così radicalmente da rimanere a osservare qualcosa di completamente nuovo?

Ecco com'era la mattina di novembre del 2003 perché quello fu il giorno in cui Google rivelò la sua vera natura, il giorno in cui Google distrusse un gruppo di noi, lasciando i feriti sul ciglio dell'autostrada con una serie dettagliata di istruzioni su come ricostruire .

Per essere più chiari, l'aggiornamento della Florida è stato il giorno in cui abbiamo scoperto la vera profondità e la grande potenza dell'algoritmo link heavy di Google.

È stato il giorno in cui la maggior parte dei siti web dei nostri clienti sono stati imbrogliati. Male.

A peggiorare le cose, l'aggiornamento è avvenuto in un fine settimana. Potete immaginare che inferno sia stato lunedì 17 novembre.

StepForth Search Marketing stava crescendo rapidamente. Sotto la guida del pionieristico SEO Ross Dunn, io e molti altri SEO ormai ben noti, stavamo producendo pagine SEO aumentate per oltre 50 clienti.

Google era diventato il motore di ricerca più importante circa un anno prima e stava iniziando la sua corsa verso il dominio quasi completo di cui ha goduto da allora.

Le pratiche e le tecniche SEO erano molto diverse all’inizio.

Prima che Google diventasse il motore di ricerca più importante, Yahoo!, AltaVista, Infoseek, Lycos e Ask Jeeves erano ancora i principali attori della ricerca.

Una delle nostre tecniche ci ha portato a sviluppare pagine di destinazione uniche costruite in base a ciò che pensavamo piacesse a ciascun motore specifico. La maggior parte dei motori esaminava con successo le associazioni di parole chiave, spesso semplicemente influenzando il numero di volte in cui determinate parole venivano menzionate sulla pagina, nei titoli, nei metadati o nel corpo del testo per ciascuna pagina di destinazione specifica del motore.

Il grande elemento di differenziazione di Google è sempre stata l'analisi dei collegamenti di alta qualità.

Naturalmente, i SEO lo sapevano fin dai primi tempi. La nostra regola di base era che il collegamento doveva essere pertinente all'argomento del sito a cui era indirizzato, ma su un Web molto più piccolo in cui la creazione di un collegamento richiedeva circa cinque minuti di sforzo, la pertinenza era diversa.

Google non comprendeva il contesto di un collegamento, sapeva solo che il collegamento esisteva e che il collegamento era un voto di fiducia. Almeno, per quanto ricordo, questo è quello che pensavamo pensasse Google.

Fino alla Florida. La Florida è stata il periodo in cui Google è cresciuto.

Sapevamo dai forum IHelpYou, WebmasterWorld e Cre8asite che il danno sarebbe stato grave.

Ma fu solo il giorno dopo, il lunedì in cui tornammo al lavoro dopo un fine settimana mezzo frenetico, che si capì la vera carneficina.

Tutto era sottosopra. I clienti che si erano posizionati bene per mesi non erano più nella Top10 e nemmeno nella Top20 e la maggior parte di loro notò letteralmente il cambiamento all'istante.

I loro telefoni avevano smesso di squillare e gli ordini non arrivavano più.

Quasi la metà della nostra lista di clienti era effettivamente scomparsa dalla visibilità, spinta così in basso nei risultati di ricerca da essere praticamente inesistente.

I telefoni dei nostri clienti avevano smesso di squillare ma i nostri telefoni non riuscivano a smettere.

Dai miei appunti di quel periodo (ho tutti i quaderni di carta) era la prima volta che ipotizzavo che l'autorevolezza (allora la chiamavo "potere") fosse correlata all'argomento di ricerca e che Google avesse i mezzi e l'obiettivo per valutare l'autorevolezza e collegare le valutazioni con la matematica avanzata (per l’epoca) – e questa sarebbe stata una parte importante del futuro della ricerca.

Quel Pubcon si è rivelato uno degli eventi più importanti della mia carriera, dove ho incontrato persone che sono diventate soci in affari, membri del consiglio di amministrazione e amici per tutta la vita.

Il caos intorno alla Florida aveva un po’ a che fare con questo, il che era positivo”.

Ho chiesto a Jim quale fosse la cosa più importante per lui:

“Google è stato relativamente chiaro su quello che era appena successo.

Ricordo che Google pubblicò un lungo saggio in cui spiegava come il mondo SEO aveva chiamato l'aggiornamento Florida.

In esso, Google spiegava come conservava dossier enormi e in crescita su ogni URL che fosse mai esistito nel suo database. In questi dossier, Google ha raccolto quante più informazioni possibile sul sito web, compresi i profili di collegamento di ciascun sito web.

Google ha utilizzato tutte queste informazioni per confrontare sostanzialmente ciascun URL con gli altri nella sua versione più recente del Web.

Anche se oggi è meglio compreso, nel 2003 il concetto di confrontare l'intero web con se stesso era completamente e assolutamente strabiliante.

La Florida è stata il riconoscimento della reale portata degli algoritmi di Google”.

L'aggiornamento Florida 2004 contiene molte lezioni per oggi

Molti dei recenti aggiornamenti mostrano che Google ha ancora il potere di scuotere le SERP e costringere il settore del search marketing a valutare come fanno quello che fanno.

È chiaro che l'aggiornamento della Florida è stato determinante per la creazione di un nuovo tipo di SEO pronto a cambiare direzione e rispondere ai cambiamenti di Google. Inoltre, la Florida ha dimostrato quanto sia importante mantenersi aggiornati con la tecnologia di recupero delle informazioni e non dare per scontate le classifiche elevate.

Le Critiche Crescenti Contro Google
Scoprire lo Sviluppo Web: La Programmazione come Arte
Scopri i Top Podcast SEO del 2024 e Mantieniti Aggiornato
Il ruolo delle finestre di dialogo nella progettazione di un'interfaccia utente web
Guida all'Integrazione di ChatGPT sul Tuo Sito Web
Utilizzo efficace di ChatGPT per la ricerca di parole chiave
Automatizzare le Campagne PPC con l'Intelligenza Artificiale Generativa
Aggiungere Coinvolgimento al tuo Sito con uno Sfondo Video CSS
Importanza delle Pagine di Destinazione per la Generazione di Lead e Incremento delle Vendite
Link Building

Link Building come parte della tua strategia di marketing può portare a risultati rivoluzionari. Seowebsite è specializzato nel Link Building e aiuta gli imprenditori a realizzare un forte profilo di link che contribuisce alla crescita online. Possiamo supportarvi anche in questo?