Gli esperti della Link Building

Su Seowebsite ricevi sempre i migliori link al miglior prezzo

L’operatore “Site:” di Google non ti mostrerà tutto ciò che è indicizzato

L'operatore "Site:" di Google non ti mostrerà tutto ciò che è indicizzato

Il team Search Relations di Google ha discusso della funzionalità limitata dell'operatore "site:" in un recente episodio di un podcast.

Il team si è impegnato in un'approfondita discussione sullo strumento comunemente utilizzato dai proprietari di siti web e dai professionisti SEO per controllare lo stato di indicizzazione di un sito.

Tuttavia, il team ha sottolineato che Google Search Console offre dati di indicizzazione molto più approfonditi mentre l'operatore fornisce una panoramica di alto livello.

Limitazioni dell'operatore 'Site:'

L'operatore "site:", che consente di cercare pagine su un sito Web specifico, non fornisce un elenco completo delle pagine indicizzate.

Gary Illyes, un membro del team Google Search Relations, ha affrontato l'argomento frontalmente, affermando: "No, la cosa del sito mi mostra alcune delle pagine che sono indicizzate".

Illyes afferma che non è fattibile per Google fornire agli utenti un elenco esaustivo di ogni pagina indicizzata.

Casi d'uso per l'operatore 'Site:'

Mentre l'operatore "site:" potrebbe non servire come controllo di indicizzazione onnicomprensivo, il team ha evidenziato diversi scopi utili per lo strumento.

Può essere sfruttato per monitorare parole chiave o contenuti indesiderati, come "acquista il Viagra in un casinò di Timbuktan senza prescrizione medica", come ha dimostrato in modo colorato Illyes.

L'operatore è utile anche per trovare versioni localizzate delle pagine o controllare l'indicizzazione delle immagini, utile per i siti Web che ospitano contenuti generati dagli utenti.

"Sul nostro sito di documenti di ricerca, developer.google.com/search, a volte lo utilizzo per trovare alcune delle versioni localizzate di singole pagine...", ha affermato Illyes.

"Controllando le immagini... come nella ricerca di immagini o nella scheda Immagini, puoi usarlo per vedere che tipo di immagini abbiamo indicizzato perché a volte può anche diventare piuttosto sgradevole."

Anche se a volte la discussione è stata spensierata, il team ha consegnato un messaggio finale che fa riflettere. Google Search Console è di gran lunga superiore all'operatore "site:" per diagnosticare e risolvere correttamente i problemi di indicizzazione.

In sintesi

Una discussione nell'ultimo episodio di Search Off The Record esamina le capacità e i limiti dell'operatore "sito:", garantendo un'accurata comprensione di come e quando impiegarlo.

Anche se potrebbe non essere il modo più accurato per verificare lo stato di indicizzazione di un sito, la sua utilità in altre aree lo rende uno strumento prezioso per comprendere e implementare in modo efficace.

Fonte: Ricerca Google Off The Record

Immagine in primo piano generata dall'autore utilizzando Midjourney.

Come verificare il tuo sito WordPress su Pinterest
Google aggiorna le linee guida sui sistemi di spam e posizionamento
Ricerca Google sopraffatta da un massiccio attacco di spam
Google Ads semplifica la prenotazione delle campagne video su YouTube
Il blog della tua azienda è idoneo per Google News?
Google vuole frenare il microtargeting negli annunci finanziari al consumo
webinar di successo
 L'intelligenza artificiale mangerà la tua esperienza a colazione?  L'esempio di LinkedIn
Google evidenzia forum e profili con nuovi dati strutturati

Link Building

Link Building come parte della tua strategia di marketing può portare a risultati rivoluzionari. Seowebsite è specializzato nel Link Building e aiuta gli imprenditori a realizzare un forte profilo di link che contribuisce alla crescita online. Possiamo supportarvi anche in questo?