Gli esperti del Digital marketing

Potenzia il tuo business online con Monkey Digital SEO: sfrutta al massimo il potenziale del marketing strategico digitale.

Meta pianifica una politica sui contenuti generati dall’intelligenza artificiale meno punitiva

Meta pianifica una politica sui contenuti generati dall'intelligenza artificiale meno punitiva

Meta ha annunciato un aggiornamento alla sua politica di etichettatura dell'intelligenza artificiale, ampliando la sua definizione di "media manipolati" per andare oltre i video generati dall'intelligenza artificiale, per includere ora audio e immagini ingannevoli su Facebook, Instagram e Threads.

Una caratteristica importante della nuova politica è la sua sensibilità all'essere percepita come restrittiva della libertà di espressione. Piuttosto che adottare l’approccio di rimuovere il contenuto problematico, Meta lo sta semplicemente etichettando. Meta ha introdotto due etichette, “Made with AI” e “Imagined with AI”, per chiarire quali contenuti sono stati creati o modificati con l’intelligenza artificiale.

Nuove etichette di avvertenza

Il contenuto generato dall’intelligenza artificiale si baserà sull’identificazione dei segnali di paternità dell’intelligenza artificiale e sull’auto-segnalazione:

"Le nostre etichette 'Made with AI' su video, audio e immagini generati dall'intelligenza artificiale si baseranno sul rilevamento di segnali condivisi dal settore di immagini AI o di persone che dichiarano di caricare contenuti generati dall'intelligenza artificiale"

I contenuti notevolmente fuorvianti potrebbero ricevere etichette più evidenti in modo che gli utenti possano comprenderli meglio.

I contenuti dannosi che violano gli standard della community, come i contenuti che incitano alla violenza, alle interferenze elettorali, al bullismo o alle molestie, saranno idonei per la rimozione, indipendentemente dal fatto che siano generati da esseri umani o da intelligenza artificiale.

Motivo della politica aggiornata di Meta

La politica originale di etichettatura dell'intelligenza artificiale è stata creata nel 2020 e, a causa dello stato della tecnologia, è stata definita in modo restrittivo e limitata ai video ingannevoli (quelli che raffigurano personaggi pubblici che dicono cose che non hanno mai fatto). Il comitato di vigilanza di Meta ha riconosciuto che la tecnologia è progredita al punto che è necessaria una nuova politica. La nuova politica si espande di conseguenza per affrontare ora l’audio e le immagini generati dall’intelligenza artificiale, oltre ai video.

Basato sul feedback degli utenti

Il processo di aggiornamento delle regole di Meta sembra aver anticipato le resistenze da tutte le parti. La loro nuova politica si basa su un ampio feedback proveniente da un’ampia gamma di parti interessate e sul contributo del pubblico in generale. La nuova politica ha anche la flessibilità di piegarsi se necessario.

Meta spiega:

“Nella primavera del 2023, abbiamo iniziato a rivalutare le nostre politiche per vedere se avevamo bisogno di un nuovo approccio per tenere il passo con i rapidi progressi… Abbiamo completato le consultazioni con oltre 120 parti interessate in 34 paesi in tutte le principali regioni del mondo. Nel complesso, abbiamo riscontrato un ampio sostegno all’etichettatura dei contenuti generati dall’intelligenza artificiale e un forte sostegno per un’etichetta più prominente negli scenari ad alto rischio. Molte parti interessate erano ricettive al concetto che le persone rivelassero autonomamente i contenuti come generati dall’intelligenza artificiale.

…Abbiamo anche condotto una ricerca sull’opinione pubblica con oltre 23.000 intervistati in 13 paesi e abbiamo chiesto alle persone come le società di social media, come Meta, dovrebbero affrontare i contenuti generati dall’intelligenza artificiale sulle loro piattaforme. Una grande maggioranza (82%) è favorevole alle etichette di avvertimento per i contenuti generati dall’intelligenza artificiale che raffigurano persone che dicono cose che non hanno detto.

…E l’Oversight Board ha notato che le loro raccomandazioni erano basate su consultazioni con organizzazioni della società civile, accademici, organizzazioni intergovernative e altri esperti”.

Collaborazione e consenso

L'annuncio di Meta spiega che pianificano che le politiche mantengano il passo con il ritmo della tecnologia rivisitandola con organizzazioni come la Partnership on AI, governi e organizzazioni non governative.

La politica rivista di Meta sottolinea la necessità di trasparenza e contesto per i contenuti generati dall'intelligenza artificiale, che la rimozione dei contenuti sarà basata su violazioni degli standard della comunità e che la risposta preferita sarà quella di etichettare i contenuti potenzialmente problematici.

Le Critiche Crescenti Contro Google
Scoprire lo Sviluppo Web: La Programmazione come Arte
Scopri i Top Podcast SEO del 2024 e Mantieniti Aggiornato
Il ruolo delle finestre di dialogo nella progettazione di un'interfaccia utente web
Guida all'Integrazione di ChatGPT sul Tuo Sito Web
Utilizzo efficace di ChatGPT per la ricerca di parole chiave
Automatizzare le Campagne PPC con l'Intelligenza Artificiale Generativa
Aggiungere Coinvolgimento al tuo Sito con uno Sfondo Video CSS
Importanza delle Pagine di Destinazione per la Generazione di Lead e Incremento delle Vendite
Link Building

Link Building come parte della tua strategia di marketing può portare a risultati rivoluzionari. Seowebsite è specializzato nel Link Building e aiuta gli imprenditori a realizzare un forte profilo di link che contribuisce alla crescita online. Possiamo supportarvi anche in questo?