Creazione Siti Web Seo Friendly €29 al mese.

 

SEO, come usare I domini scaduti

 
Posted by on 19 Febbraio, 2020 in | Comments
Domini Scaduti

Riutilizzare i domini scaduti è ancora oggi uno dei più sottovalutati e inesplorati metodi per dare un’accelerazione alle prestazioni SEO di un sito internet. In quest’utile guida analizziamo alcuni “facili” modi per sfruttare i domini scaduti (non più attivi), per conseguire migliori risultati SEO e quindi ottenere un miglior posizionamento nei motori di ricerca dei siti web.

E’ una strategia corretta acquistare domini scaduti?

Prima di analizzare alcuni metodi per sfruttare dei domini scaduti, è utile rispondere a un’importante e sempre attuale domanda, specialmente per i meno esperti: per quale motivo i domini scaduti possono essere utilizzati per chi fa del web marketing?

In realtà, come base, un dominio scaduto “non ha valore”. Tuttavia, questi possono diventare preziosi quando esistono delle particolari condizioni:

– Offrono un profilo link di qualità;
– Riguardavano il settore al vostro sito di riferimento;
– Non erano in passato usati per lo spam e penalizzati dai motori di ricerca.

All’apparenza possono sembrare ovvie prerogative, ma vi confermo che trovare domini scaduti perfettamente in linea con quanto detto sopra, non è per niente facile.

Fare PBN (Private Blog Network) con i domini scaduti

Le private reti di blog sono il popolare metodo per ottenere il massimo dai domini scaduti. Tuttavia, il problema è che l’uso di Private Blog Network è anche il procedimento più pericoloso per sfruttarli.

Questi funzionano, se fatti bene, ma su quest’argomento si potrebbero scrivere moltissime pagine. Tuttavia, è bene rammentare, che non è indispensabile usare PBN per conquistare risultati SEO.

Una regola corretta è di non utilizzare delle strategie rischiose per aumentare il vostro organico traffico. Considerate sempre l’elemento rischio, come una ricompensa per ogni strategia SEO utilizzata.

Non pensate solo nel breve termine, immaginate qualsiasi tipo di scenario possibile, sia negativo, sia positivo, che potrà cambiare gli esiti in futuro della vostra azienda o di un vostro utente.

Se siete preparati e quindi disposti al rischio dell’uso di PBN, dovreste visionare e seguire specifici blog come per esempio Matthew Woodward o anche Matt Diggity.

Alternative White Hat ai Private Blog Network

Per chi vuole ridurre I rischi di penalizzazione da parte di Google, un approccio suggerito e quindi migliore, è l’alternativa White Hat ai PBN. La notizia positiva è che questi tipi d’approccio non subiscono il rischio di essere penalizzati dai motori di ricerca.

Mentre la negativa che hanno bisogno di tanto tempo e risorse per eseguire le attività di divulgazione. Tuttavia, la risorsa tempo non dovrebbe essere una grande problematica, perché:

– Le altre strategie hanno necessità di tempo simile per essere attuate;
– E’ possibile realizzare, per questi metodi delle procedure esterne.

Come agire?
Iniziate con la ricerca di un pertinente dominio scaduto e che sia di qualità elevata.

Estraete il vostro profili di backlink. 

Cercate le informazioni di contatto per la totalità dei link qualitativi che arrivano al dominio.

Informate i gestori di questi siti web che stanno linkando dei domini scaduti (anche se solo uno).

Se questi vi rispondono, consigliategli di cambiarlo con un link del vostro sito web.

Tecnica di fusione

La tecnica di fusione è una strategia ottima, perché non richiede grandi sforzi, ma solitamente ottiene il migliore ROI (Return on Investment).

L’elemento più dispendioso e fondamentale per attuare questa tecnica è sicuramente quello di ricercare rilevanti domini e di qualità elevata.

Cos’è la tecnica di funzione?
E’ un processo per individuare i rilevanti domini scaduti e rigorosamente in topic che presentano profili forti di link, con un Redirect 301 (codice di stato del protocollo http), fase di scambio fra server e un client, dove il primo comunica al secondo che una pagina web è stata spostata, sia in modo permanente, sia definitivo e quindi reindirizzarli verso il sito internet obiettivo.

Per fare un esempio:
Si possiede un sito web che parla di auto, all’interno di questo sono presenti categorie diverse, fra le quali anche quella che tratta le auto elettriche.

Supponendo di trovare un dominio con profilo colmo di backlink qualificato, con un nome di dominio di settore. A questo punto non vi rimane che acquistare il dominio e reindirizzarlo alla vostra categoria, per aumentare la rilevanza dei vostri contenuti.

Come per tutte le strategie di link building si suggerisce (sempre) di non eccedere dell’utilizzo di una tecnica sola, ma di eseguire delle diversificate strategie.

Siti internet di nicchia

Questo non è per forza un modo per acquisire dei link, ma un reale realizzazione di una strategia. Se avete provato l’avvio di un sito internet di nicchia, in modo probabile avete riscontrato quello che solitamente è definito come effetto “Sandbox”.

Questo significa che i motori di ricerca impediscono ai siti di nuova realizzazione di conquistare, nella ricerca organica, dei buoni risultati, fino a quando non creano una base buona che riguarda l’anzianità, l’autorità e la fiducia del dominio.

Se avete realizzato un sito web nuovo, possono volerci diversi mesi per ottenere una spinta massima da Google. Una strategia per arginare il problema periodo di Sandbox e quindi avviare il vostro sito web di nicchia su uno scaduto dominio, che però ha conservato tutti i fattori positivi.

Dove cercare domini scaduti?

Recupera i migliori nomi di dominio scaduti per migliorare la SEO

I metodi e gli strumenti da utilizzare sono molti, ma in questa guida voglio suggerirne tre: YouDot, Freshdrop ed ExpiredDomains.

Come valutare i domini scaduti, la domanda è perfetta per capire meglio quali sono i domini da evitare e quali considerare.

Il dominio e la sua storia

Per conoscere la storia di un sito web, vi suggerisco di accedere ad Archive.org, per poi esaminarne l’utilizzo fatto da quel dominio.

Per fare un esempio, se il dominio è di un’azienda d’abbigliamento, l’ultima versione del sito internet dovrebbe corrispondere a un sito web in topic con il settore abbigliamento.

Può sembrare ovvio e banale ma vi assicuro che non è così, perché è necessario guardare che questi domini scaduti siano stati utilizzati o anche riutilizzati per far parte di Private Blog Network.

I domini appartenenti a PBN possono essere facilmente identificabili, perché il sito internet si mostrerà generico. I link in out saranno di certo irrilevanti e tutti i contenuti saranno di argomento diverso.

Ogni sito andrebbe di certo analizzato attentamente, perché potrebbero essere marchiati dai motori di ricerca come tossici, pur non avendo un profilo di tossici backlink.

Indicizzazione del dominio

Se avete deciso di acquistare dei domini, prima che scadano, all’asta, è fondamentale che questi siano indicizzati in Google. Per il motivo che taluni domini potrebbero essere già scaduti e quindi non saranno indicizzati da Google.

Se un dominio è stato già indicizzato, quando questo tornerà in azione, i motori di ricerca lo re-indicizzeranno di nuovo senza nessun problema. Per essere chiaro, solo se si parla di un dominio di elevata qualità, ma non utilizzato prima per discutibili scopi.

Il dominio offre un pulito profilo di backlink?

Il modo meno complicato per analizzare un profilo di link quello di riuscire a capire come effettivamente appare un link di qualità, che deve possedere almeno uno di questi elementi:

– Provenire da un dominio rigorosamente pertinente;

– Rilevanza, pertinenza e autorevolezza sono i tre elementi del perfetto link.

Facciamo un esempio: supponiamo che vogliate acquistare un dominio scaduto di una azienda che vendeva servizi. Dopo un’attenta analisi del profilo link, si scopre che ha nel suo interno un link di ritorno che arriva dal sito del Corriere della Sera.

Questo giornale è pertinente alla vendita di servizi? No. Tuttavia, il Corriere della Sera è una fonte autorevole, affidabile e rispettata di notizie e informazioni.

Di certo la pertinenza, in questo caso non conta molto, ma l’autorevolezza del Corriere della Sera contrasta con la rilevanza.

Il dominio scaduto proviene da un reale sito web
Utilizzate il vostro istinto e giudizio, per capire se un sito web è “vero”, lo sarà quando avrà un traffico reale e naturale, oltre che il coinvolgimento dell’utenza.

Un senso dell’anchor text
Ottimo avere doversi ancoraggi di Keywords, per dare una spinta precisa alla chiave di ricerca, tuttavia, questi dovrebbero avere un certo senso.