Gli esperti del Digital marketing

Potenzia il tuo business online con Monkey Digital SEO: sfrutta al massimo il potenziale del marketing strategico digitale.

WordPress 6.3 migliorerà le prestazioni SEO LCP

WordPress 6.3 migliorerà le prestazioni SEO LCP

WordPress ha annunciato che la versione 6.3, prevista per il rilascio nell'agosto 2023, aiuterà i siti Web a ottenere migliori punteggi SEO Core Web Vitals, in particolare per quanto riguarda Largest Contentful Paint (LCP).

Mentre la velocità della pagina è un piccolo fattore di ranking in Google, la velocità della pagina è importante in quanto può portare a maggiori vendite e migliorare le visualizzazioni e i clic degli annunci.

Concentrarsi sull'esperienza dell'utente può aiutare a stabilire per quanto tempo un utente interagisce con un sito Web, se consiglierà il sito e se tornerà ancora e ancora.

Una buona esperienza utente è fondamentale per coltivare la popolarità e, a mio parere, la Ricerca Google mostra agli utenti cosa si aspettano da una determinata query.

La più grande vernice contenta

Largest Contentful Paint (LCP) è una metrica che misura il tempo necessario per eseguire il rendering dell'immagine o del blocco di testo più grande. La premessa alla base di questa metrica è rivelare la percezione di un utente di quanto tempo impiega per caricare una pagina web.

Ciò che viene misurato è ciò che il visitatore del sito vede nel proprio browser, che si chiama viewport.

Le ottimizzazioni ottenute da WordPress in 6.3 raggiungono uno sforzo di lunga data per utilizzare con precisione gli attributi HTML su elementi specifici per ottenere le migliori prestazioni di Core Web Vitals.

Attributo HTML di priorità recupero

Fetch Priority, scritto in HTML come fetchpriority, è un attributo HTML di elementi di pagine web (risorse) come immagini, CSS e JavaScript.

Lo scopo di fetchpriority è di dire al browser quali risorse della pagina Web devono essere scaricate più velocemente per rendere il contenuto che un visitatore del sito vede nel proprio browser, cosa c'è nel suo viewport.

Il contenuto che non si trova nel viewport, ovvero il contenuto che un utente deve scorrere verso il basso per vedere la pagina, ha una priorità inferiore rispetto al contenuto che si trova nella parte superiore della pagina e nel viewport del visitatore del sito.

Priorità recupero consente a un editore di controllare quali risorse hanno una priorità alta e quali hanno una priorità bassa.

WordPress 6.3 contiene una nuova funzionalità che aggiunge l'attributo fetchpriority all'immagine che è più probabile che appaia nel viewport del visitatore del sito.

L'annuncio di WordPress ha osservato:

“WordPress ora aggiunge automaticamente l'attributo fetchpriority con un valore di “alto” all'immagine che determina essere più probabilmente l'”immagine LCP”, cioè l'immagine che è l'elemento di contenuto più grande nel viewport.

L'attributo dice al browser di dare la priorità a questa immagine, anche prima che abbia calcolato il layout, che in genere migliora LCP del 5-10%"

Una delle cose interessanti che WordPress fa con la fetchpriority è che si applica solo alle immagini con una soglia di dimensione minima.

Ciò significa che l'attributo fetchpriority non verrà applicato a piccole risorse come un pulsante di navigazione.

Un'altra caratteristica della fetchpriority automatica di WordPress è che non sovrascriverà mai un attributo fetchpriority esistente.

Perfezionata l'implementazione del lazy load

Si dice che le prime cose che un visitatore del sito vede nel proprio browser quando visita un sito Web sia nel viewport.

Gli elementi della pagina web che sono necessari per visualizzare il primo viewport quando il visitatore del sito visita dovrebbe idealmente avere la priorità.

Gli elementi che si trovano sotto la prima finestra non devono essere scaricati immediatamente.

Il caricamento lento è un modo per indicare al browser quali immagini e iframe non sono fondamentali per il caricamento della prima schermata del viewport.

L'utilizzo dell'attributo lazy load consente di scaricare prima gli elementi della pagina Web immediatamente necessari.

WordPress ha inizialmente implementato l'attributo lazy load su tutte le immagini di una pagina Web, indipendentemente dal fatto che fosse critico o meno.

Sebbene l'applicazione del caricamento lento alle immagini importanti per il rendering del contenuto above the fold non fosse l'ideale, i test hanno dimostrato che era comunque un miglioramento rispetto alla mancata applicazione dell'attributo di caricamento lento.

WordPress 6.3 risolve questo problema essendo in grado di rilevare quali immagini sono critiche.

L'attributo di caricamento lento non si applica alle immagini critiche, consentendo a tali immagini di essere scaricate il più velocemente possibile.

WordPress ha notato:

"Sono state implementate ulteriori regolazioni e correzioni per migliorare la gestione automatica del caricamento lento tramite l'attributo di caricamento per rilevare in modo più affidabile quando omettere l'attributo da alcune immagini."

Infine, il nuovo processo per rilevare il viewport iniziale e applicare gli attributi fetchpriority e loading può essere utilizzato per applicare ulteriori ottimizzazioni nelle versioni future di WordPress.

WordPress ha osservato:

"... questo potrebbe essere migliorato con altri attributi relativi alle prestazioni in futuro."

Le modifiche possono influire sui plug-in di terze parti

L'annuncio di WordPress avvisa gli sviluppatori di plug-in che dipendono dalla logica di caricamento lazy-lazy di base che questo è cambiato.

Ora è disponibile una nuova singola funzione che controlla sia gli attributi fetchpriority che loading.

Gli sviluppatori che dipendevano dalla vecchia logica potrebbero aver bisogno di aggiornare i loro plugin. Questo è importante per gli editori di cui essere consapevoli in modo che sappiano dare la priorità anche all'aggiornamento dei loro plugin dopo l'aggiornamento a WordPress 6.3.

Il WP 6.3 non sovrascriverà l'ottimizzazione personalizzata correlata

Un aspetto premuroso di questo aggiornamento è che l'applicazione automatica di fetchpriority e lazy load non sovrascriverà le applicazioni personalizzate di tali attributi.

L'annuncio rileva:

“Con la nuova funzione utilizzata in modo coerente ovunque le immagini vengano renderizzate nel core di WordPress, anche il supporto per la personalizzazione è migliorato.

La funzione non sovrascriverà mai gli attributi già forniti, quindi se imposti un fetchpriority o un attributo di caricamento su un'immagine prima che questa funzione venga chiamata, l'attributo verrà mantenuto così com'è.

Ciò consente la messa a punto non applicando il comportamento automatico predefinito. In tal caso, ricorda di non impostare mai sia fetchpriority=”high” che loading=”lazy” per un elemento.

Se la funzione incontra insieme queste due combinazioni attributo-valore, attiverà un avviso.

Migliore Core Web Vitals SEO per WordPress

In aggiunta a quanto sopra, WordPress ha anche corretto diversi bug che influivano sulla corretta implementazione di questi attributi per l'ottimizzazione del Largest Contentful Paint.

Quando si tratta di ottimizzazione delle immagini per SEO, WordPress 6.3 offre finalmente un'esperienza SEO completamente ottimale che aiuterà i siti Web a ottenere punteggi LCP più elevati.

Leggi l'annuncio ufficiale di WordPress:

Miglioramenti delle prestazioni delle immagini in WordPress 6.3

Immagine in primo piano di Shutterstock/Ljupco Smokovski

Le Critiche Crescenti Contro Google
Scoprire lo Sviluppo Web: La Programmazione come Arte
Scopri i Top Podcast SEO del 2024 e Mantieniti Aggiornato
Il ruolo delle finestre di dialogo nella progettazione di un'interfaccia utente web
Guida all'Integrazione di ChatGPT sul Tuo Sito Web
Utilizzo efficace di ChatGPT per la ricerca di parole chiave
Automatizzare le Campagne PPC con l'Intelligenza Artificiale Generativa
Aggiungere Coinvolgimento al tuo Sito con uno Sfondo Video CSS
Importanza delle Pagine di Destinazione per la Generazione di Lead e Incremento delle Vendite
Link Building

Link Building come parte della tua strategia di marketing può portare a risultati rivoluzionari. Seowebsite è specializzato nel Link Building e aiuta gli imprenditori a realizzare un forte profilo di link che contribuisce alla crescita online. Possiamo supportarvi anche in questo?